UN ANGOLO REMOTO DEL TIGRAI:
IL MONASTERO DI GUNDA GUNDE

(da fine settembre a maggio)

La visita all’antico Monastero è allo stesso tempo un’esperienza culturale, storica, spirituale e naturalistica. Ed anche una vacanza detech in un territorio aspro e remoto…


image


Programma

Questo angolo di Tigray, tutt’oggi ai margini dei principali circuiti turistici, offre al visitatore spaccati di vita quotidiana rurale ed autentica. La zona è abitata prevalentemente dalla popolazione Irob, piccolo gruppo etnico che vive nelle regioni settentrionali dell’Etiopia, contraddistinto da una cultura e tradizioni proprie. Rimasti isolati nel corso dei secoli essi hanno mantenuto una propria lingua, il Saho, e conservato antiche pratiche agricole attraverso l’utilizzo di terrazzamenti ed avvalendosi di ingegnosi sistemi d’irrigazione.


Il tragitto è contraddistinto da panorami suggestivi, del tutto diversi da quelli che si possono ammirare altrove nella regione, caratterizzati da elevate catene montuose che precipitano a picco in profonde gole.


image

I fiumi che qui vi scorrono alimentano ai propri margini verdi giardini d’arancio e bananeti, i cui frutti, famosi in tutta Etiopia, costituiscono una fonte di primaria importanza per l’economia del luogo. In fondo al canyon dove scorre il fiume Gunda Gunde si erge, protetto dalle montagne, l’omonimo monastero ortodosso risalente al 14 mo secolo che comprende una delle più ampie collezioni di antichi manoscritti in lingua Ge’ez di Etiopia. Il complesso monastico tutt’oggi abitato da numerosi monaci emana un’intensa spiritualità la quale si diffonde da secoli in tutta la vallata.


Il programma che segue offre ai visitatori la possibilità di inoltrarsi in tutti gli aspetti di questo mondo, che passo dopo passo non finirà mai di stupire. Con l’itinerario proposto eviteremo di trovarci in cammino nelle ore più calde della giornata, considerando che i sentieri sono per gran parte esposti al sole.


Va inoltre precisato che a causa dei significativi dislivelli del tragitto si consiglia l’escursione solamente a persone allenate ed in buona salute.

 


1° Giorno

Arrivo al Gheralta Lodge dove ci verrà offerto l’aperitivo di benvenuto durante il quale avremo il briefing preparatorio con la guida che ci accompagnerà in questa avventura. Cena al ristorante del Lodge e pernotto.


image


2° Giorno

Dopo colazione partenza intorno alle ore 7.00, per dirigerci in macchina verso Geblen (2.700 m s.l.m.), punto di partenza del trekking che raggiungeremo verso le ore 8.30. Davanti a noi troviamo fin da subito panorami mozzafiato sulle vallate e montagne circostanti, tra le quali spicca maestoso il Monte Asimba con i suoi 3.250 metri.

Caricati gli asini, da qui proseguiremo a piedi scendendo per comode mulattiere costeggiate da verdi cactus e campi coltivati, osservando la popolazione locale condurre la loro vita quotidiana secondo ritmi tradizionali. Raggiungeremo dopo circa tre ore di cammino la comunità Irob di Nayloweyti dove verremo accolti per il pranzo nella casa di una famiglia locale. Qui ci verrà offerta la tipica cerimonia del caffè durante la quale avremo modo di familiarizzare con loro, scoprendo i variegati aspetti della cultura Irob.

Passate le ore più calde della giornata inizieremo quindi la discesa di circa due ore attraverso un sentiero impegnativo ma ben sistemato e non esposto, dal quale ben presto scorgeremo la vallata e i suoi verdi giardini.

Arrivati al pittoresco villaggio di Mekarabur, con le sue case arroccate sulle rocce, raggiungeremo infine il letto del fiume che attraverso un suggestivo canyon ci porterà in un’ora circa di cammino al Monastero di Gunda Gunde (859 m s.l.m.). Campeggeremo ai suoi piedi sotto alberi secolari dove nidificano le aquile, cenando vicino al fuoco e rinfrescandoci sotto le stelle nelle fresche acque del fiume.


3° Giorno

Dopo colazione la mattinata verrà dedicata alla visita dell’antico Monastero ed alla scoperta dei suoi dintorni. Accompagnati dai monaci i visitatori di sesso maschile potranno varcare la soglia della cittadella monastica, entrare nella chiesa ed esplorare il complesso nella sua interezza mentre le donne potranno accedere alla vicina chiesa loro dedicata.

Tutti avremo invece la possibilità di ammirare alcuni dei 220 preziosi manoscritti custoditi all’interno della libreria del Monastero che su gentile concessione dei monaci potranno essere visionati anche dal pubblico femminile al di fuori delle mura.


image

Non mancheremo infine di esplorare gli altrettanto interessanti dintorni. Visiteremo le tradizionali case arroccate sulle rocce, saliremo su suggestivi punti panoramici e passeggeremo sull’ansa del fiume fino a raggiungere i piedi della montagna che segna il confine con la regione degli Afar.

Prendendo la via del ritorno ci fermeremo per pranzare all’ombra di uno dei magnifici aranceti, riposandoci prima di intraprendere le due ore di cammino in salita verso il panoramico paesino di Nayloweyti. Qui verremo accolti per la notte da una famiglia locale con la quale condivideremo la cena e momenti unici di convivialità prima di addormentarci stanchi ma appagati dalle magnifiche esperienze vissute durante la giornata.


4° Giorno

Ci sveglieremo all’alba per intraprendere, dopo una buona colazione a base di prodotti locali e caffè etiope, il sentiero per Geblen. Piano piano nella frescura del mattino saluteremo quindi l’ospitale mondo Irob, che durante quest’avventura ci ha regalato momenti unici, forse i più belli ed autentici di tutto il soggiorno in Etiopia. Dopo circa tre ore di cammino raggiungeremo verso le 9.00 di mattina il punto dove ci attenderà il nostro trasporto per il Gheralta Lodge.


Quota di partecipazione per persona:

Gruppo da 2 partecipanti: 280 $

Gruppo da 3 (camera tripla/1 tenda) 240 $

Gruppo da 4 partecipanti (2 camere doppie/2 tende): 240 $

Per viaggiatori singoli, gruppi più numerosi o diverse esigenze di sistemazione contattare il Lodge.


La quota comprende:

Tutti i pernotti, pasti e bevande (esclusi alcolici) dalla cena del primo giorno alla colazione dell’ultimo giorno, guida parlante inglese, trasporto da/per Geblen, asini per trasporto bagagli, attrezzatura da campeggio, ingresso al monastero e consultazione degli antichi manoscritti.


La quota non comprende:

Mance ed eventuali acquisti personali, assicurazione medica.


Estensione del programma:

Alle tariffe che seguono è possibile includere nel programma il trasporto da/per l’aeroporto di Mekelle con visita delle chiese rupestri lungo il tragitto (compresi gli ingressi) nonché l’utilizzo il 4° giorno della/delle camera/e fino alle ore

14.00 con pranzo presso il ristorante del Lodge.


Gruppo da 2 partecipanti: supplemento di 95 $ per persona
Gruppo da 3 partecipanti: supplemento di 75 $ per persona
Gruppo da 4 partecipanti: supplemento di 65 $ per persona

Per viaggiatori singoli, gruppi più numerosi o diverse esigenze contattare il Lodge.


torna all'indice